Registrazioni rifiuti e SISTRI

Data / Ora
18/02/2014
14:30 - 17:00


Seminario tecnico

Il SISTRI, Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti, è nato con lo scopo di informatizzare l’intera filiera di gestione dei rifiuti speciali, al fine di ottenere una maggiore trasparenza, conoscenza e prevenzione dell’illegalità.

Il Sistema ha incontrato diversi problemi di applicazione che ne hanno ritardato l’avvio, tuttavia a partire dal 1° ottobre 2013 è già in uso da parte dei trasportatori professionali e degli impianti di destinazione (smaltitori e recuperatori).

A tal proposito l’Api di Lecco organizza un seminario tecnico sul tema "Registrazioni rifiuti e SISTRI" per martedì 18 febbraio 2014 alle ore 14.30, per poter dare indicazioni aggiornate ai propri associati nell’imminenza del riavvio. Si consiglia di intervenire dopo aver verificato autonomamente la funzionalità dei dispositivi USB in dotazione e dopo aver verificato i propri dati.


Il 3 marzo 2014
è fissato l’obbligo di utilizzo anche da parte di tutti i produttori iniziali di rifiuti pericolosi. E’ previsto un periodo transitorio, fino al primo agosto 2014, nel quale occorre continuare anche con la registrazione cartacea; il sistema su piattaforma informatica non è sanzionabile in questo primo periodo, mentre saranno eventualmente sanzionate le violazioni per il mancato uso e compilazione  del supporto cartaceo.
 
 Per poter avviare correttamente l’uso di SISTRI si suggerisce di procedere come segue:
  1. recuperare la chiavetta USB della propria azienda e verificare il suo corretto funzionamento
  2. riallineare eventualmente i dati che non fossero più aggiornati (variazione di sede o denominazione o dei nominativi dei delegati …
Le imprese che avessero cessato l’attività invece, devono restituire il dispositivo USB al ministero, mediante apposita comunicazione.

Si ricorda di consultare il manuale operativo SISTRI, disponibile sul sito
www.sistri.it  oppure cliccando qui .

In caso di necessità di assistenza, si deve utilizzare l’apposita scheda di segnalazione problemi, scaricabile dal seguente link, inviandola all’indirizzo e-mail: supportotecnico@sistri.it
 

Le imprese che invece avevano in un primo tempo aderito, ma che non sono più obbligate all’utilizzo di SISTRI (produttori o trasportatori e affini di rifiuti esclusivamente non pericolosi), dovrebbero comunicare al ministero che non intendono mantenere l’iscrizione, al fine di evitare contenziosi per il versamento dei contributi relativi al 2014.

A questo scopo Api fornisce in allegato un fac-simile di lettera da utilizzare per questa comunicazione. 

Questi soggetti non più obbligati hanno comunque facoltà di mantenere l’iscrizione a SISTRI o di aderire se lo ritengono.

Nota: il riavvio di SISTRI è indipendente dall’obbligo, che resta tale, di effettuare la compilazione del MUD entro la data del 30/04/2014 per i rifiuti prodotti e smaltiti nel precedente anno 2013.

Riferimenti legislativi: D.lgs. 152/2006 con particolare riferimento all’art.188 ter, come modificato dal recente decreto legge n. 101 del 31 agosto 2013, poi convertito nella legge n. 125 del 30 ottobre 2013.
 
E’ possible aderire al seminario organizzato dall’Associazione compilando il modulo di adesione.

(SN/sn)

File Allegati

Modulo restituzione dispositivi SISTRI

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Mappa non disponibile
Chiudi la finestra
Login
Inserisci nome utente e password per accedere alla pagina.

Inserisci la tua username o indirizzo email
Riceverai via email un link per reimpostare la password.