Api Lecco tra i firmatari dell’accordo di cooperazione per il contrasto alla violenza nei luoghi di lavoro

Lunedì 9 aprile 2018

C’è anche Api Lecco tra i firmatari dell’accordo di cooperazione per il contrasto alla violenza nei luoghi di lavoro siglato lo scorso 9 aprile in Villa Locatelli.

Come ha dichiarato la Consigliera di Parità della Provincia di Lecco, Adriana Ventura, “le finalità dell’accordo sono quelle di aumentare, sui temi della violenza e delle molestie nei luoghi di lavoro, la consapevolezza dei datori di lavoro, delle lavoratrici, dei lavoratori e dei loro rappresentanti e fornire un quadro di azioni concrete per individuare, prevenire e gestire i problemi che da questi fenomeni possono derivare. Nel documento sottoscritto si legge:

  • Che ogni atto o comportamento che si configuri come molestia o violenza nei luoghi di lavoro è inaccettabile;
  • Che la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori non può essere violata da atti o comportamenti che configurino molestie o violenze;
  • Che sia i comportamenti molesti, sia la violenza subita nei luoghi di lavoro vanno denunciati;
  • Che le lavoratrici, i lavoratori e le imprese hanno il dovere di collaborare al mantenimento di un ambiente di lavoro in cui sia rispettata la dignità di ognuno e siano favorite le relazioni interpersonali basate su principi di eguaglianza e reciproca correttezza.

Dove c’è rispetto, nessuna violenza e nessuna molestia trovano spazio”.

Il Presidente di Api Lecco, Luigi Sabadini, ha invece dichiarato come:

“La lotta alla violenza e alle molestie nei luoghi di lavoro è un tema che Api Lecco abbraccia con grande serietà. Ringraziamo dunque la Consigliera di Parità della Provincia di Lecco, Adriana Ventura, per averci coinvolto in questo importante progetto: avere politiche efficaci è un già un primo passo per la prevenzione degli atti di violenza, in particolare nei luoghi di lavoro. L’unione fa la forza, soprattutto in questo caso, ed è lodevole l’impegno e la presenza di tutte le parti sociali attorno ad una questione tanto importante.

L’accordo che come Associazione oggi sottoscriviamo, oltre a ribadire un corale “no” a qualsiasi atteggiamento che violi la dignità dei lavoratori, individua in modo chiaro quali sono i protocolli e le modalità da seguire nel caso si verifichino situazioni di criticità individuando gli enti a cui è possibile rivolgersi. È necessario infatti ricordare come siano considerate violenze non solo le molestie sessuali ma anche le tensioni e le pressioni psicologiche createsi all’interno dell’azienda.

Come Api Lecco ci impegniamo a diffondere presso i nostri associati l’intesa siglata oggi auspicando la successiva divulgazione in azienda”.

Si allega l’accordo firmato.

 

Chiudi la finestra
Login
Inserisci nome utente e password per accedere alla pagina.

Inserisci la tua username o indirizzo email
Riceverai via email un link per reimpostare la password.