Un’Europa per le Pmi. Risorse e opportunità da non perdere

Convegno di Api Lecco e Bps – mercoledì 12 aprile, ore 16.30, via Pergola 73 Lecco
Conoscere e usufruire di bandi, finanziamenti a fondo perduto e contributi dell’Unione

Un'Europa per le PmiRappresentanza politica e istituzionale: è questo l’unico ambito d’azione delle istituzioni europee? La risposta è, certamente, no. L’Unione Europea, infatti, promuove iniziative per lo sviluppo economico e imprenditoriale degli Stati membri, mettendo periodicamente a disposizione delle imprese bandi e finanziamenti, legati di volta in volta a specifiche progettualità. In particolare, sono numerosi i finanziamenti e gli incentivi dedicati alle piccole e medie imprese, che vanno a completare la rosa di aiuti di Stato e Regioni. Tuttavia, mancando sia una informazione adeguata e capillare sia un supporto nella gestione delle procedure, spesso macchinose e complesse, per accedere a questi strumenti agevolativi, le imprese usufruiscono ancora troppo poco di queste opportunità e la realtà Comunitaria rimane distante e scarsamente influente sull’attività delle nostre Pmi. L’Api di Lecco e la Banca Popolare di Sondrio hanno, pertanto, organizzato un convegno allo scopo di introdurre gli imprenditori del territorio agli strumenti che l’Europa propone per lo sviluppo dell’impresa medio-piccola.

Dal titolo “Un’Europa per le Pmi”, l’incontro avrà luogo mercoledì 12 aprile presso la sede di Api Lecco a partire dalle ore 16.30 e prevede l’intervento di Fernando Ippoliti, Responsabile dell’Ufficio Internazionalizzazione di Confapi, Confederazione Nazionale della Piccola e Media Industria Privata. Seguiranno i contributi di Valeria Muggianu, europrogettista presso Coopération Bancaire pour l’Europe–Geie – società con sede a Bruxelles nata nel 1992 per iniziativa di un gruppo di banche internazionali, allo scopo di fornire consulenza e informazione sui temi e i programmi di finanziamento europei – e di Alessandro De Benedettis di Formaper.

Luigi Sabadini Api LeccoUna prima categoria di opportunità consiste nei progetti di mobilità transfrontaliera tra le aziende situate sul territorio europeo, di cui Mobilise Sme ed Erasmus Giovani Imprenditori sono un esempio. “Mobilise Sme è un progetto pilota cui aderiamo grazie all’appartenenza a CeaPme, la nostra confederazione associativa di livello europeo – ha spiegato Luigi Sabadini, Presidente dell’Api di Lecco – Si tratta di un’occasione privilegiata per le Pmi interessate a entrare in rapporto con altre aziende europee, offrendo strumenti innovativi ed efficaci per favorire l’internazionalizzazione: grazie ai fondi stanziati dalla Commissione Europea, le imprese possono inviare i dipendenti in società estere oppure ospitare presso la propria sede lavoratori europei”.

Erasmus Giovani Imprenditori, di cui Coopération Bancaire pour l’Europe-Geie e Formaper sono organizzazioni intermediarie, è invece dedicato a nuovi imprenditori e a professionisti in procinto di intraprendere un’attività autonoma, che desiderino vivere un’esperienza di formazione professionale presso una Pmi con sede in un altro Paese europeo; parimenti, gli imprenditori ospitanti potranno trarre beneficio dalla presenza di un giovane professionista con cui scambiare conoscenze, competenze e idee innovative, propedeutiche anche all’eventuale avvio di successive relazioni d’affari.

A chiusura del convegno, Valeria Muggianu illustrerà Sme Instrument: strumento finanziario europeo che prevede la concessione di contributi a fondo perduto per lo sviluppo e la commercializzazione di soluzioni ad alto contenuto di innovazione tecnologica.

La partecipazione al convegno è libera e gratuita.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni, contattare l’Api di Lecco:
tel.: 0341 282822
email: associazione@api.lecco.it
sito: www.api.lecco.it, sezione eventi

(MG/af)

Chiudi la finestra
Login
Inserisci nome utente e password per accedere alla pagina.

Inserisci la tua username o indirizzo email
Riceverai via email un link per reimpostare la password.